Scrittori inglesi di successo all’estero (4)

 Categoria: Traduzione letteraria

< Terza parte di questo articolo

Per la Kasischke le barriere sono sia culturali che geografiche:“Se io vivessi lì e potessi parlare la lingua, e forse parlare con altri scrittori francese, o se addirittura potessi … parlare con i miei fan francesi, i loro pensieri potrebbero influenzare la mia visione della scrittura. Ma vivo a Chelsea nel Michigan – ed è molto, molto lontana dal mondo letterario francese.” Simon Beckett, scrittore inglese di gialli che ha trovato in Germania un pubblico molto più numeroso di quello concittadino, concorda che è impossibile adattare la sua scrittura per i lettori stranieri. “Non vedo come possa funzionare,” sostiene.“ Devi solo scrivere la miglior storia possibile e sperare che alla gente piaccia. Che, comunque, è quello che ho sempre fatto.”

Un paio dei suoi thriller psicologici pubblicati negli anni ’90 apparvero tradotti in tedesco. Ma, quando il primo della serie sull’antropologo forense David Hunter, La chimica della morte (The Chemistry of Death), uscì col titolo Die Chemiedes Todes nel 2007, Beckett capì che la sua carriera era passata ad un livello completamente diverso. “Mi stavo imbarcando su un areo a Leipzig quando qualcuno corse verso me gridando il mio nome”, rievoca. “Pensavo ci fosse un problema col mio biglietto, ma era una operatrice aeroportuale che mi aveva riconosciuto all’imbarco. Si era precipitata in libreria a comprare un mio romanzo e fece tutta la strada di corsa per un autografo.”

La serie di Hunter è andata bene nel Regno Unito ed è stata tradotta in 29 lingue, ma la reazione in Germania è stata differente rispetto ad ogni altra.“Sembra che abbiano moltissimi festival letterari, e i romanzi gialli in particolare sono molto popolari, così com’è nel Regno Unito. Ma, mentre qui potrei fare una chiacchierata informale in una libreria davanti a 20 o 30 persone, in Germania solitamente sarebbe in un palco davanti a un centinaio di persone. Ci sarebbe anche un intervistatore che tradurrebbe, dato che non parlo tedesco, e un attore che leggerebbe un estratto dal libro.” C’è una tale passione per i romanzi di Beckett all’estero che il suo ultimo libro apparve con la traduzione tedesca prima di venir pubblicato in inglese. Totenfang, in cui Hunter indaga su un corpo ritrovato nelle paludi dell’Essex, è balzato al vertice della classifica dei bestseller  tedeschi fin dalla sua pubblicazione ad ottobre. I lettori inglesi dovranno aspettare fino ad aprile per la risoluzione del caso in The Restless Dead.

Quinta parte di questo articolo >

Fonte: Articolo scritto da Richard Lea e pubblicato l’11 gennaio 2017 sul sito del The Guardian

Traduzione a cura di:
Dott.ssa Francesca Tramontana
Traduttrice Inglese/Spagnolo – Italiano
Reggio Calabria