Molto più che una questione di parole

 Categoria: Traduzione letteraria

Una buona traduzione, sebbene debba essere il più fedele possibile al testo di origine, riesce raramente ad uguagliare sotto ogni aspetto la qualità di questo, ciò sembra un’evidenza. E se tutto questo processo di traduzione non implicasse necessariamente una perdita di senso, ma aggiungesse piuttosto una seconda dimensione al testo, assente dall’originale? Per capire in quale misura un testo può giovarsi della sua traduzione, la prima tappa consiste innanzitutto nel considerare la traduzione come un fenomeno che va ampiamente oltre la linguistica, e nel constatare che si estende al contrario ad una maggioranza di operazioni della vita quotidiana, come la conversazione che hai avuto con il collega alcuni minuti fa o anche la comprensione della frase che leggi in questo momento. Messa in discussione da certe concezioni tradizionali della traduzione considerando sotto una tutt’altra angolatura questa disciplina troppo spesso limitata alla linguistica.

Tradurre: concetto conosciuto, non è vero ? Molti lo credono, eppure non c’è nulla di meno sicuro. La traduzione ha un senso più ampio che il trasferimento di informazioni da una lingua ad un’altra, e permette di aprire molteplici possibilità sul piano del senso che superano ampiamente il rapporto con il testo originale. Così, una moltitudine di definizioni distinte e talvolta contraddittorie coesistono per la traduzione. Per esempio, in seno alla stessa comunità dei traduttori e teorici della traduzione, parecchi sono in disaccordo riguardo alle distinzioni ( o riguardo all’esistenza stessa di distinzioni ) tra le nozioni di traduzione e quelle di interpretazione. Nella sua accezione scientifica la più ampia, la traduzione può essere concettualizzata come un atto interpretativo che permette di presentare diverse versioni valide della realtà proponendo una riscrittura ed una riappropriazione delle nozioni che si cerca di tradurre. Ora, cosa implica realmente la traduzione ?

Seconda parte di questo articolo >

Fonte: Articolo scritto da Gabriel Pannetier Leboeuf e pubblicato sul sito Ficsum

Traduzione a cura di:
Enrico Tosi
Traduttore freelance
Bastia (Francia)