La traduzione di Gloria Fuertes

 Categoria: Traduzione letteraria

Scrivo quest’articolo dopo aver speso qualche mese alle prese con la traduzione di alcune poesie di Gloria Fuertes, poetessa spagnola; traduzione che ho intrapreso per un progetto universitario che vedrà la luce in un futuro, spero, molto prossimo.

Innanzitutto, vorrei  sottolineare che il testo poetico non ha nulla di più difficile degli altri testi o generi letterari: la traduzione, tanto quella letteraria quanto quella specialistica, è, a prescindere, un processo complesso e intricato e, come ogni genere, la poesia ha il suo gergo, le sue regole, le sue sfide e i suoi bisogni. Secondariamente, la poesia, come un romanzo, un racconto o qualsiasi altro genere letterario, non è frutto di un’illuminazione divina, o della benevolenza di una musa ispiratrice, tutt’altro, di divino in questo mestiere c’è ben poco e per poter svolgere un buon lavoro si ha bisogno di un impegno quotidiano sul testo, di una revisione ottimale e di una buona strategia traduttiva. Ci tengo poi a sfatare un mito che ha preso piede in questo ambito: per tradurre poesia non bisogna essere buoni poeti; per tradurre poesia bisogna essere buoni traduttori.

È chiaro, tuttavia, che la poesia necessita di una buona quantità di inventiva e fantasia. Questo è il genere in cui più si palesa il lavoro di “impasto” testuale e di ricerca della parola esatta che va poi posizionata nel punto esatto del testo in accordo con le varie parti del componimento: la poesia a differenza di un romanzo è molto più breve e concentrata, quindi, qualsiasi errore si palesa immediatamente. Quando mi è stato proposto di tradurre Gloria Fuertes conoscevo la poetessa solo attraverso le sue opere di letteratura infantile. Ho quindi iniziato a leggere Obras incompletas, l’opera da cui poi avremmo tratto i testi, e mi sono avvicinato sempre di più alla sua poesia per adulti, aprendo un mondo fino ad allora nascosto persino a gran parte degli spagnoli.

Seconda parte di questo articolo >

Autore dell’articolo:
Andrea Bigliardi
Traduttore dall’inglese e dallo spagnolo verso l’italiano
Castelnovo di Sotto (RE)