Gli Harry Potter non autorizzati (3)

 Categoria: Traduzione letteraria

< Seconda parte di questo articolo

Alcuni libri in realtà lo sono. Gli innumerevoli libri politici ed ideologici apparsi dopo gli attacchi dell’11 settembre e durante le elezioni americane del 2004, sono stati presumibilmente prodotti da gruppi di ghostwriters. Un simile approccio viene utilizzato con traduzioni di riviste o giornali, così come di libri, il cui contenuto è di carattere informativo ed impellente. Battere il ferro finché è caldo o lasciar perdere.

Il romanzo è una questione completamente diversa, si tratta di un’opera d’arte. Mettiamo da parte l’interrogativo sul fatto che Harry Potter sia letteratura, arte, fiction, o qualsiasi altra cosa, e assumiamo che si avvicini più ad un’opera d’arte piuttosto che ad un’opera di giornalismo o di romanzo pulp o di saggistica. In quanto tale, esso merita la scrupolosa attenzione di una persona che sia in grado di mantenere lo stile, il tono e la coerenza dell’originale, qualcuno che possa decidere i nomi ed i termini più adeguati al mondo dei maghi, e che abbia accesso diretto all’autore e all’editore, così da poter ricevere risposta ad ogni domanda, chiarire i problemi e prendere decisioni (ad esempio come tradurre il nome di una persona o un’espressione idiomatica ambigua) in modo accurato ed appropriato.

Quindi  varrà la pena attendere, anche se per le persone che nel mondo non leggono in inglese, sarà un’attesa frustrante. Se vi sembra difficile da credere, immaginate questo scenario: un archeologo trova un manoscritto nel Medio Oriente, scritto in latino da uno degli apostoli di Gesù. Molto probabilmente presto appariranno traduzioni non autorizzate, insieme a numerose speculazioni e brevi stralci circa il suo contenuto. Ma finché i traduttori non avranno finito il proprio lavoro, non vorrete certamente trarre conclusioni sommarie sul manoscritto. Harry Potter e i Doni della Morte non sarà sicuramente comparabile a tale manoscritto, ma rimane comunque un libro importante e merita una degna traduzione.

Fonte: Articolo pubblicato sul sito Language Realm

Traduzione a cura di:
Valentina Lo Monaco
Traduttrice freelance EN>IT specializzata in traduzione editoriale
Seregno (MB)