Strategie di traduzione

 Categoria: Tecniche di traduzione

Non sempre è possibile tradurre gli enunciati con strutture equivalenti, il traduttore deve quindi utilizzare una serie di strategie volte a garantire il più possibile la fedeltà di un testo. Queste strategie sono chiamate anche procedimenti di traduzione.

Adattamento
L’adattamento, anche conosciuto come traduzione libera, è un procedimento di traduzione in cui il traduttore sostituisce una realtà culturale o sociale nel testo originario con la corrispondente realtà nel testo tradotto. Questa nuova realtà risulta più accessibile per i fruitori di detto testo. L’adattamento è spesso utile per la traduzione di poesie, opere teatrali e pubblicità.

Prestito
Il prestito consiste nell’usare una parola o una frase del testo originale nel testo tradotto. I prestiti solitamente vengono indicati in corsivo o tra virgolette e vengono lasciati nella lingua d’origine; in altre parole, è la non traduzione della parola. Esempi di prestito sono le parole inglesi blue jeans e sandwich.

Calco
Il calco linguistico è un procedimento di traduzione che consiste nella creazione di neologismi, seguendo la struttura della lingua d’origine. Esistono vari tipi di calco linguistico fra cui quello semantico, quello morfologico, quello sintagmatico, quello sintematico, ecc. Un esempio di calco semantico è la parola “realizzare” nella sua accezione di “rendersi conto” derivata chiaramente dal verbo inglese to realize. Un esempio di calco morfologico è la parola grattacielo derivante dal termine inglese skyscraper (dove sky significa “cielo” e to scrape significa “grattare”). Prima dell’introduzione di questo termine l’italiano non aveva alcuna parola per indicare questo tipo di edificio.

Modulazione
Consiste nel variare la forma di un messaggio mediante un cambio semantico o di prospettiva. La traduzione del messaggio viene effettuata sotto un nuovo punto di vista, ad esempio:
Originale in lingua inglese: “It is not difficult to make”.
Traduzione letterale in lingua italiana: “non è difficile da fare”.
Traduzione modulata in italiano: “è facile da fare”.
In questo esempio, l’espressione della frase con una copula verbale con aggettivo negativo (“it is not difficult”), è stata tradotta in italiano con una copula verbale in affermativo (“è facile”), attraverso il cambiamento dell’aggettivo (“non difficile”=“facile”). La modulazione avviene soprattutto quando la traduzione letterale non è conforme alla peculiarità della lingua tradotta. In sostanza la modulazione produce una frase che suona meglio rispetto alla frase tradotta in modo letterale.

Trasposizione
Consiste nel cambiamento della struttura grammaticale di una frase senza che cambi il significato del messaggio.
Originale in inglese: “After he comes back”.
Traduzione letterale in lingua italiana: “Dopo che egli ritorni”.
Traduzione trasposta in italiano: “Dopo il suo ritorno”.
La clausola dipendente (“he comes back”) si traduce con una frase nominale (“il suo ritorno”).

Equivalenza
Per equivalenza si intende la corrispondenza in significato di una parola in una lingua rispetto ad un’altra lingua. Due parole sono equivalenti se hanno lo stesso significato.

Traduzione letterale
Si riferisce al passaggio dalla lingua d’origine a quella tradotta in cui questo passaggio porta ad un risultato corretto. Il traduttore deve solo preoccuparsi delle servitudes linguistiques (collocazioni) che sono specifiche di una lingua e non possono essere modificate. Ad esempio:
“Mon Dieu pardonnez-moi cette méprisable prière, mais je ne peux oublier la peine de mon cœur, ni écarter son nom de mes lèvres”.
“Dio mio perdona questa ignobile preghiera, ma non riesco a dimenticare la pena del mio cuore né a rimuovere il suo nome dalle mie labbra”.
Secondo Vinay e Dalbernet, la traduzione letterale è lecita soprattutto tra lingue che condividono una stessa cultura. Per vicinanza geografica, periodi di bilinguismo, interscambi fra intellettuali, motivi politici, ecc. può ad esempio essersi prodotta una reciproca influenza che a sua volta ha originato un’imitazione conscia o inconscia fra le due lingue che spesso rende la traduzione letterale un procedimento assolutamente efficace.