Come fare una pessima figura

 Categoria: Tecniche di traduzione

Abbiamo già trattato riguardo al fatto che molte agenzie chiedano di svolgere un compito di prova e di come non dovremmo prenderla a male. Se avete ricevuto un testo di prova, ecco per voi alcuni consigli disastrosi da parte di un redattore che controlla costantemente questo genere di scritti.

MAMMA DICE CHE SONO UN BRAVO TRADUTTORE, QUINDI, ANCHE IL REDATTORE SARÀ DELLO STESSO AVVISO
Uno degli aspetti principali, nella produzione del testo, è dedicargli poco tempo. Si tratta solo di una prova e non di una vera commessa di lavoro. Effettuate la traduzione quando avrete tempo, abbozzando il testo frettolosamente, ad un bravo redattore questo sarà più che sufficiente per valutare il vostro livello di professionalità. Il datore di lavoro capirà con chi ha a che fare, vi contatterà e, immediatamente, vi affiderà un importante progetto.

APPORTATE DELLE MIGLIORIE AL TESTO
Il testo di prova, molto probabilmente, sarà noioso, perciò varrà la pena migliorarlo con epiteti e metafore. Al posto di “Giappone” scrivete “Paese dal sol levante”, anziché “Gran Bretagna” “nebbioso Albione” eccetera. Se vi capiterà di imbattervi nella descrizione fisica di una persona non limitatevi alla semplice traduzione ma descrivete come voi stessi immaginate questa persona. E, al contrario, le parti più noiose sorvolatele semplicemente, tanto non interessano a nessuno.

PER VOI ESISTE SOLO WORD
Se ritenete che al traduttore, per lavorare, occorrano Windows XP e Word ma, vi viene chiesto di consegnare la traduzione con un certo Trados Studio, non è necessario che leggiate le istruzioni riguardanti la consegna dei file. Siete dei traduttori mica degli informatici! Il vostro patrimonio è costituito dalle sfumature linguistiche mica dai formati dei file, dai segmenti e termbase. I tag sono per i programmatori.
C’è stato un traduttore medico il quale,rimasto molto contrariato dal fatto che fosse stato considerato in errore per aver impropriamente disposto dei tag, esclamò: “perché mai dovrei occuparmi del significato di questi scarabocchi?”.

IL CONTESTO? NO, NON CONTA, NON PRENDETELO IN CONSIDERAZIONE!
Se nel testo qualcosa non vi torna non tormentate Google cercando di decifrarne il senso. La lingua è ricca: una parola può avere una dozzina di significati e talvolta opposti. Lasciate che il significato del testo sia stravolto o si dilegui completamente, non è colpa vostra; è così nel testo originale. Tradurre è un’attività creativa: avete la piena facoltà di scegliere uno qualsiasi dei significati disponibili. Discutetene con il redattore adducendo Translate come prova.

Seconda parte di questo articolo >

Fonte: Articolo pubblicato il 26 novembre 2018 sul sito Technolex Translation Studio

Traduzione a cura di:
Aleksandr Telepov
Traduttore IT<>RU -  IT<>UKR
Dnipro, Ucraina