Umani vs macchine: chi traduce meglio?

 Categoria: Strumenti di traduzione

La traduzione è una pratica spesso necessaria a diversi impieghi nel mondo. Dalla negoziazione di affari esteri a contesti educativi, fino alla comprensione di informazioni contenute in importanti documenti, si tratta di una tendenza che racchiude un potenziale destinato ad aumentare negli anni a venire.

Questo grande bisogno di tradurre ha portato Google – uno dei maggiori colossi della tecnologia mondiale – a sperimentare e lanciare un servizio di traduzione automatica: Google Translate. Uscito agli inizi del ventunesimo secolo, Google Translate è diventato un servizio comodo e molto utilizzato per tradurre velocemente numerose informazioni in altre lingue, che si tratti di singole parole o di interi documenti. Di recente il traduttore online ha aggiunto due impressionanti caratteristiche al suo sistema: la traduzione da immagini e quella vocale, il cui lancio ha spinto l’agenzia traduttiva VerbaLink ad operare un confronto tra i servizi offerti dai suoi traduttori e quelli del traduttore automatico. VerbaLink si è affidata al talento di due dei suoi traduttori per testare i servizi linguistici citati: Adriana, traduttrice professionista, ha sfidato testa a testa Google Translate, e Gaby, specialista del controllo qualità, ha giudicato i risultati del test.

Adriana e Google Translate hanno lavorato su due testi, entrambi dallo spagnolo all’inglese. Il primo era un documento scritto, riguardante i benefici dell’apicoltura, assegnato ad Adriana e digitato su Google Translate che si è mostrato molto competitivo, traducendo in maniera accurata lunghezza e parole principali dell’originale spagnolo. Secondo Gaby, Google ha comunicato adeguatamente i contenuti base del testo, invece i limiti più grandi hanno riguardato in modo particolare la grammatica e la sintassi dell’inglese. Il traduttore automatico stentava a tradurre le strutture grammaticali della lingua di arrivo producendo più traslitterazioni che una traduzione fedele. Al contrario, la traduzione di Adriana non ha mostrato problemi rilevanti secondo Gaby. La donna è riuscita a convertire il testo spagnolo in inglese costruendolo attraverso un convincente apparato di frasi. Il primo round va agli umani.

Seconda parte di questo articolo >

Fonte: Articolo scritto da Perry Koh il 21 settembre 2015 e pubblicato su BestTechie

Traduzione a cura di:
Mariangela Di Grado
Traduttrice freelance EN/DE/FR>IT
Salerno