I vantaggi del consultare il dizionario (2)

 Categoria: Strumenti di traduzione

< Prima parte di questo articolo

Il procedimento descritto nell’articolo di ieri diventò più facile man mano che avanzavo nella lettura del romanzo poiché l’abitudine di consultare il dizionario divenne un automatismo. Ero capace di identificare parole ricorrenti dopo che erano apparse davanti ai miei occhi un paio di volte (fauve - “gatto grosso”, se pencher - “sporgersi”, se dresser – “stare diritto”, ecc.) e poi di riconoscerne  il significato immediatamente dalla volta successiva. In questo modo assorbivo e ricordavo circa il 50-60% del lessico in cui mi imbattevo; la crescente comprensione  del contenuto del  romanzo mi permetteva di apprezzare maggiormente la narrazione.

In effetti, forme diverse di apprendimento con il dizionario sono più efficaci per alcune persone rispetto ad altre e ammetto che per certi aspetti il metodo che ho usato per “Le Lion” era inadeguato. Alla fine, mi ricordavo molto meno lessico avendo  consultato spesso il dizionario che se avessi impiegato il tempo almeno ad annotare da una parte le parole e il loro significato.
Devo anche sottolineare che questo metodo di apprendimento con il dizionario richiede un testo appena sopra il proprio livello di conoscenza. In questo caso partivo già da una comprensione abbastanza solida della grammatica francese, coniugazione dei verbi e vocabolario. Se mentre leggevo il libro la mia conoscenza del francese fosse stata minore, avrei passato così tanto tempo a consultare il dizionario che avrei perso il senso del testo.

Inoltre, “Le Lion” è un romanzo relativamente moderno degli anni 50 e praticamente non contiene gergo, proverbi o espressioni colloquiali in francese. Può essere difficile o impossibile trovare queste tre cose in un normale dizionario. Cercare su un forum online o chiedere ad una persona madrelingua sono metodi sicuramente più proficui ma che richiedono tempo.
Ma per questo libro in particolare, e per i miei scopi specifici, leggere per capire il significato profondo dei temi del romanzo, è un metodo che ha funzionato abbastanza bene. Naturalmente l’acquisizione di nuovo lessico è cruciale nell’ apprendimento di una lingua, ed è un processo a cui ci sottoponiamo continuamente perfino nella nostra madrelingua! Ma quale metodo usare per imparare dipende dal nostro fine e dal grado di conoscenza della lingua che già possediamo. C’è il momento per esercitarsi, il momento per leggere a sommi capi e il momento per ricercare ogni parola o quasi nel dizionario.

Fonte: Articolo di Hannah Varadi pubblicato il 16 luglio 2014 su The Language Blog