Google Translator Toolkit

 Categoria: Strumenti di traduzione

Google Translator Toolkit, fornito dal noto motore di ricerca, è un’applicazione che semplifica il processo di traduzione.

Per usare le sue funzionalità è sufficiente disporre di un account gratuito Google e si può cominciare subito a lavorare. È possibile tradurre un file locale, una pagina web o un articolo di Wikipedia. Analizziamo il processo:

Caricare il file, la pagina web o l’articolo Wikipedia – Per iniziare il processo di traduzione occorre caricare il documento in questione, inserire l’URL di un file sul Web o inserire il nome o l’URL di un articolo Wikipedia. È necessario assegnare un nome al progetto e inserire la combinazione linguistica. È inoltre possibile condividere la memoria di traduzione (TM). Infatti, se non viene specificata alcuna TM, i segmenti tradotti saranno memorizzati nella TM globale condivisa, altrimenti basta creare una nuova TM per limitare la condivisione dei segmenti tradotti. Infine si può specificare un glossario che andrà utilizzato come riferimento principale per la terminologia specifica della traduzione.

Tradurre – Google Translator Toolkit convertirà il file e in pochi secondi apparirà a schermo la classica interfaccia di traduzione, dove a sinistra avremo il testo originale e a destra la traduzione. L’applicazione evidenzierà a sinistra la frase che stiamo traducendo, mentre a destra ci suggerisce la traduzione effettuata da Google Translator. Ovviamente la traduzione suggerita andrà sostituita, perché come ben sappiamo, Google Translator può essere utile per cercare una parola al volo (e la maggior parte delle volte neanche per quello). Quindi basta sovrascrivere il testo e cliccare il tasto Avanti>>. Ci sposteremo al nuovo segmento e così via, fino a completare la traduzione.

Scaricare, condividere… – Una volta completata la traduzione si può scaricare, condividere con altri utenti, eseguire il controllo ortografico… Le funzioni offerte, tutte accessibili dal menù superiore, sono poche ma basilari.

In conclusione, Google Translator Toolkit è una buona applicazione per la traduzione assistita. Certo, non sarà mai e poi mai al pari degli altri programmi, come ad esempio SDL Trados, ma per essere gratuito è un ottimo strumento per i traduttori ai primi anni di esperienza che non dispongono di fondi sufficienti per acquistare i fratelli maggiori.

Autore dell’articolo:
Francesco Foresta
Traduttore EN-FR>IT
Narni (TR)