Gli errori di Google traduttore (3)

 Categoria: Strumenti di traduzione

< Seconda parte di questo articolo

Diagnosi: non utilizzare in un lavoro professionale
Il  traduttore di Google non è uno strumento utile per la traduzione professionale.Tutte le ragioni esposte in tutto l’articolo lo relegano solamente ad un mero passatempo. Possiamo, sì, trascorrere momenti di intrattenimento incontrando e godendo noi stessi dei suoi errori. Ma non dobbiamo mai superare il confine utilizzandolo in alcuni dei nostri lavori. Tuttavia, molte volte abbiamo letto testi tradotti che erano chiaramente “vittime del traduttore di Google“. Se avessimo prestato attenzione alla cartella “spam” delle nostre email, ne avremmo trovate centinaia di esse. Qualche volta possiamo anche trovarle nelle reti sociali. Facebook, se non il traduttore di Google, utilizza un sistema molto simile per tradurre testi che non appartengono alla lingua del sistema dell’utente.

Abbiamo bisogno di un traduttore che ci “salvi” dal traduttore di Google
Un cliente non ci perdonerebbe mai di effettuare una traduzione utilizzando questo sistema. Si sentirebbe truffato, in modo che oltre a perderlo immediatamente, potremmo avere alcuni problemi legali con esso. Ma non è la ragione più influente per rinunciare al suo utilizzo. Lavorando con il traduttore di Google dimostriamo solo la nostra incompetenza. Oltre a cercare di avere poche risorse professionali, dimostriamo poco interesse e rispetto per coloro che aiutano a mantenere i nostri conti correnti positivi alla fine del mese. In un settore competitivo ed esigente, non possiamo permetterci questi fallimenti. L’area umanistica esige molto, ogni giorno. È per questo che dobbiamo guardarci molto dal ferire l’orgoglio dei nostri clienti. Nel presentare una traduzione mediante lo strumento di Google è molto probabile che si senta insultato. Per evitare questo, ed allo stesso tempo per fornire al nostro lavoro un aspetto ottimale, è meglio ricorrere ad un traduttore professionista. Questa figura, libera i testi dai molteplici errori di traduzione di cui abbiamo parlato. Inoltre dà loro una qualità che li rende accessibili non solo ai nostri clienti, ma anche a molti altri. Per questo un traduttore può aiutarci molto anche a configurare i nostri testi per una pagina web. Questo è utile soprattutto a coloro che possiedono un’attività con prospettiva internazionale. Però questo è un tema che tratteremo in un altro articolo.

Fonte: Articolo scritto da José Manuel Peque e pubblicato il 5 settembre 2016 sul blog Leon Hunter

Traduzione a cura di:
Chiara Basile
Dottoressa Magistrale in Lingue e Traduzione
Palermo