Traduzione medico-scientifica

 Categoria: Servizi di traduzione

La traduzione in campo medico e scientifico è la mia grande passione, professionale e non solo. È cominciata con l’interesse per le lingue, in particolare francese ed inglese, per poi diventare di grande utilità nell’affrontare gli studi in Biologia ed in Medicina. Il mondo della ricerca biomedica e della Medicina ha tempi strettissimi e le pubblicazioni, anche attraverso  le riviste online, si aggiornano di ora in ora. La lingua d’elezione in cui comunicano gli scienziati è l’inglese ed è necessario conoscerne le basi, quantomeno per tenersi aggiornati. La consultazione di testi medici e di pubblicazioni in lingua straniera talvolta è limitata dalla difficoltà di interpretazione poiché il linguaggio medico scientifico inglese o francese non è così semplice o immediato, una parola che in gergo colloquiale ha un significato, associato ad un termine clinico può averne un altro e non è semplice, spesso, trovare corrispondenze in italiano.

Una base scientifica forte, data da una laurea in materie medico-scientifiche, avvantaggia il traduttore in queste discipline perché sa affrontare (almeno è quello che ho notato con la mia esperienza) il discorso, entra nel testo con un approccio diverso. Chiaramente è necessaria anche una specializzazione in traduzione ed in traduzione medico-scientifica. Il motivo risiede nel fatto che non ci si improvvisa traduttori e, parlando del mio settore, traduttori biomedici, solo perché si esercita la professione di medico o di ricercatore. Questo è il motivo per cui esistono dei precisi percorsi formativi che è giusto intraprendere se, unita alle proprie conoscenze si ha una predisposizione ed una passione per la traduzione specialistica.

A questo proposito potrei segnalare alcuni percorsi come ad esempio dei Master o Corsi brevi in traduzione medica e scientifica. Lo IATI  ne organizza uno. Un altro corso interessante di Master lo propone l’Università di Pisa nell’ambito della traduzione all’interno del quale si può scegliere un curriculum specialistico. Un altro percorso formativo interessante è organizzato dall’Istituto Francese,  per quanto concerne la preparazione nella lingua francese a livello C, con una particolare attenzione all’ambito scientifico per un percorso e all’ambito letterario per l’altro. L’elemento importante però è qualificarsi ed avere una buona predisposizione, cosa che, per occuparsi di ricerca e medicina, è imprescindibile come parlare bene una lingua straniera.