La traduzione nel commercio

 Categoria: Servizi di traduzione

Uno degli ostacoli che si trovano di fronte le imprese che vogliono esportare i loro prodotti è la lingua. Si tratta di un ostacolo molto più facile da superare rispetto ad altri poiché le imprese possono rivolgersi alle agenzie di traduzione o ad altri professionisti del settore.
Al contrario, per ostacoli puramente economici, fiscali, legali, logistici o di altro genere, non esistono soluzioni altrettanto immediate e concrete.
Come segnalano gli esperti dell’ICE (Istituto nazionale per il Commercio Estero), dietro a una buona operazione commerciale, c’è, in non poche occasioni, una buona traduzione commerciale. Viceversa, la rinuncia ai servizi di traduttori e interpreti professionisti può comportare l’inaspettato insuccesso di una trattativa.

Effettivamente, quando in un affare sono coinvolti individui appartenenti a comunità linguistiche diverse, la qualità della traduzione nel commercio è cruciale. La mancanza di chiarezza di un documento o anche di una semplice comunicazione può bloccare in qualunque momento la trattativa ed impedire di concludere in modo proficuo l’affare.
Un’offerta commerciale tradotta male non viene presa in seria considerazione, o addirittura viene rifiutata senza nemmeno essere valutata.
Inoltre, è sì vero che l’inglese è la lingua commerciale per eccellenza a livello internazionale, ma le imprese non abituate ad avere contatti con l’estero non sono in grado di utilizzarla nelle comunicazioni, e, pertanto, se si vuole intrattenere relazioni commerciali con esse, si rende necessario contattarle nella loro lingua madre.

Le agenzie di traduzione possono risolvere efficacemente queste problematiche accompagnando passo per passo un’impresa fino a condurre in porto una difficile trattativa sul mercato estero.
Nell’articolo di domani analizzeremo questo tema più dettagliatamente.