Traduttori e traduttrici

 Categoria: Operatori nel settore traduzioni

Nel mondo della traduzione, il genere sessuale, a nostro avviso, ha davvero poca importanza. La nostra agenzia lavora indistintamente con traduttori maschi e con traduttrici femmine con reciproca soddisfazione di entrambe le parti, salvo rare eccezioni.
Se ci chiedessero se sono più bravi i maschi o le femmine, non sapremmo davvero cosa rispondere. Ci sono alcuni mestieri probabilmente più adatti all’uno o all’altro sesso, ma quello del traduttore, secondo noi, non fa parte di questi. Ci sono traduttori e traduttrici molto approssimativi (tanto per usare un eufemismo) così come ci sono traduttori e traduttrici estremamente preparati.
Questa considerazione vale per tutti gli aspetti legati alla traduzione, ivi comprese la ricchezza e la proprietà di linguaggio.

Queste ultime considerazioni sembrerebbero contrastare con i risultati ottenuti da un gruppo di ricercatori statunitensi, che ha condotto uno studio sull’influenza che hanno i genitori sul linguaggio utilizzato dai figli.
Dopo una lunga ed attenta osservazione sulle famiglie nelle quali lavorano sia il padre che la madre, questi studiosi sono giunti alla conclusione che i padri influiscono molto più delle madri sul linguaggio utilizzato dai figli.
Questo risultato è il frutto di varie prove fra cui, ad esempio, l’osservazione dei giochi fra padri e figli. I figli i cui padri hanno dedicato loro più tempo, in un anno circa hanno acquisito una maggior ricchezza di vocabolario e una maggior capacità di apprendimento di nuove parole. Al contrario, nei bambini che hanno passato più tempo con le madri non si è riscontrato nessun effetto significativo.

Anche se d’impulso si potrebbe pensare che tali risultati siano da ascriversi a una maggior erudizione o a più spiccate doti educative dei padri, non è affatto così. Molto semplicemente, il loro ascendente sui figli, soprattutto in tenera età, è maggiore rispetto a quello delle madri, il che probabilmente porta a una maggior predisposizione all’imitazione, all’assimilazione e di conseguenza all’arricchimento. Le traduttrici possono stare tranquille, non hanno nulla da invidiare ai loro colleghi maschi…