Befana 2015

 Categoria: Operatori nel settore traduzioni

Cari colleghi, anche quest’anno purtroppo le festività sono terminate, oggi la vecchiarda con il naso appuntito passerà dalle case di tutto il mondo e, oltre a consegnare la calza ai buoni e il carbone ai cattivi, ricorderà a tutti i comuni mortali che domani è tempo di tornare a lavoro.

A noi traduttori, che non siamo comuni mortali, non serve che ce lo ricordi poiché praticamente non abbiamo mai smesso di lavorare se si escludono i due o tre giorni che siamo riusciti a ritagliarci, per noi non esiste la parola “feste” ma solo “traduzioni da consegnare”. :-)

Per questo motivo quest’anno vorremmo dedicare un pensiero particolare a tutti coloro che per qualche motivo non hanno potuto passare le festività con i propri cari come avrebbero voluto.
A chi come noi ha dovuto lavorare sodo per tutto il periodo natalizio, a chi si trovava in viaggio lontano da casa, a chi si è trasferito all’estero e non è potuto rientrare, a chi ha avuto problemi di salute e non ha potuto spostarsi e anche a chi ha litigato con qualche familiare e per orgoglio non si è ricongiunto ai propri cari.

A tutti voi un grosso abbraccio, sappiate che non siete soli, siete in buona compagnia!