Italiano  Spagnolo  Francese  Inglese




 

Globalizzazione = I18N + L10N


Esperti nella traduzione dei testi

Il titolo che abbiamo scelto per questa sezione sembra un'astrusa formula matematica ma sta semplicemente ad indicare che il processo di globalizzazione di un prodotto o di un servizio è il risultato dei processi di internazionalizzazione e di localizzazione.
I18N è l'abbreviazione che di solito viene usata per "internazionalization" dove 18 indica il numero di lettere fra la prima lettera (la I) e l'ultima (la N). In modo del tutto analogo L10N è l'abbreviazione di "localization".
Alcune precisazioni su tali concetti sono doverose, visto che al riguardo viene fatta troppo spesso confusione.

Internazionalizzazione
I termini "internazionalizzazione" e "localizzazione" vengono talvolta utilizzati come se fossero sinonimi, ma in realtà vi è una differenza fondamentale fra loro.
L’internazionalizzazione è l'insieme delle procedure che un'impresa pone in essere già in fase di progettazione del prodotto che vuole vendere o del servizio che vuole fornire.
A tale scopo, vengono predisposti tutti gli elementi necessari affinché i prodotti o i servizi possano essere piazzati o forniti agevolmente sul mercato internazionale.
L'obiettivo è quello di ottenere un prodotto o un servizio il più standardizzato possibile, che possa andar bene un po' ovunque.
Un processo di internazionalizzazione eseguito correttamente presuppone l'eliminazione degli ostacoli che renderebbero difficoltoso il processo di localizzazione, cioè l'adattamento ad un particolare mercato.
In sostanza l'internazionalizzazione è una fase preparatoria che permette di minimizzare i tempi e i costi dell'eventuale processo di localizzazione successivo.
La logica di fondo è quella di fare in modo che il prodotto o il servizio possano essere fruiti a livello internazionale dal maggior numero di persone possibile.
Il messaggio che si vuole trasmettere, se contenente immagini, simboli e riferimenti culturali troppo specifici, potrebbe arrivare in modo non corretto in alcuni paesi e, pertanto, certi contenuti devono essere eliminati o resi più neutri.
Una volta rimossi tali ostacoli, il processo di localizzazione è molto più semplice e diretto. I clienti dovranno pertanto considerare che un maggior grado di internazionalizzazione di un testo, di un sito internet o di un file multimediale presuppone un costo inferiore della fase successiva: la localizzazione.

Localizzazione
La localizzazione può essere definita come l'insieme dei processi tecnici e linguistici che permettono di rendere un prodotto o un servizio perfetto per un mercato "locale".
Il processo di localizzazione, infatti, entra in gioco qualora il fabbricante di un prodotto o il prestatore di un servizio desiderino penetrare in un mercato estero specifico.
Nel caso specifico della traduzione, la localizzazione permette di rendere un testo perfettamente fruibile nel mercato di destinazione, come se fosse stato scritto da un madrelingua e non si trattasse di un testo tradotto. Non si procede ad una mera trasposizione di parole in un'altra lingua ma si prendono in considerazione anche tutti gli aspetti che possono assumere connotazioni diverse nei vari paesi: le immagini, i colori, i simboli, le normative, il formato della data e dell’ora, le cifre, le sigle, le misure, la valuta, i nomi, i titoli, i numeri di telefono, gli indirizzi, i codici postali, ecc.
Per fare un esempio relativo semplicemente alla lingua, se un'impresa italiana vuole esportare i propri prodotti sul mercato statunitense dovrà richiedere una traduzione in inglese che tenga conto di quest'aspetto poiché l'inglese, come tutti sanno, non è identico in tutto il mondo. L'inglese americano è diverso da quello britannico e da quello australiano, per non parlare poi di quello sudafricano.
L'obiettivo primario della localizzazione è quello di consentire il corretto utilizzo di un prodotto o la corretta fruizione di un servizio nel rispetto delle abitudini e delle aspettative dell'utente finale.
Per le imprese che abbiano intenzione di espandere i propri affari in un determinato mercato è importante che il processo di localizzazione riguardi non solo il prodotto o il servizio ma tutta la documentazione dell'impresa, materiale promozionale e materiale di vendita compresi.
La localizzazione può (e deve) infatti riguardare i più svariati prodotti: dai siti web ai software, dai manuali tecnici alle etichette dei prodotti, dagli imballaggi alla pubblicità in tutte le sue varie forme (televisiva, radiofonica, editoriale, ecc.).

Globalizzazione
L'internazionalizzazione e la localizzazione sono due processi complementari.
È questo il motivo per cui un prodotto o un servizio in teoria possono anche essere "internazionalizzati" ma non "localizzati". Questo avviene quando, pur essendo stati pensati e realizzati per soddisfare i requisiti della comunità internazionale, non sono ancora stati perfettamente adattati ad uno specifico mercato locale.
Affinché prodotti e servizi funzionino in modo efficace e raggiungano l'auspicato successo globale è importante che i due processi siano ben combinati fra loro. Solo una volta internazionalizzato e localizzato un prodotto può definirsi davvero globale. È appunto dalla domanda di prodotti e servizi "globali" che nascono i nostri progetti di localizzazione.
In essi, la nostra attenzione è completamente focalizzata sulla corretta percezione dei testi da noi tradotti da parte degli utenti finali.
Le soluzioni che offriamo comprendono sia la realizzazione di testi inediti sia la revisione e l’adattamento di testi già esistenti.

Se avete del materiale da tradurre o da localizzare, non esitate a contattarci, i nostri project manager sono a vostra disposizione per offrirvi la loro consulenza e fornirvi un preventivo gratuito in base alle vostre esigenze.




Localizzazione